Ormai ci siamo abituati, nei sedici anni di vita di “FF”, a considerare quella dei fiati come una grande famiglia. Che ci vengano presentati più poeticamente alla francese, come instruments à vent o specificandone le loro prosaiche differenze, tra ottoni e legni, il periodo del Festival che il Conservatorio Cantelli organizza tutti gli anni, si propone quale ulteriore vitale e imprescindibile tappa delle attività dell’istituzione che mi onoro di presiedere. Siamo convinti che con le prestigiose attività di masterclass, con i laboratori sperimentali e i numerosi concerti in cartellone, il Festival Fiati si proporrà ancora una volta quale vetrina strategica per il “Cantelli” e al contempo renderà un servizio di alto profilo culturale al territorio novarese.

Il presidente

Anna Belfiore

Giunto quest’anno alla sua sedicesima edizione, il Festiva Fiati di Novara si è ormai consolidato nella sua formula, conquistando uno spazio importante nel panorama musicale italiano. Il Festival propone masterclass e concerti; i docenti ospiti, altamente qualificati e prestigiosi, sono artisti che provengono da tutta Europa: questo conferisce alla manifestazione, al nostro Conservatorio e alla città di Novara un forte respiro internazionale, richiamando numerose presenze sia tra gli allievi interni al Conservatorio che tra gli esterni. Tutti i concerti in calendario sono a ingresso libero. Il Festival si apre con un omaggio a Giuseppe Garbarino, figura prestigiosa nel mondo degli strumenti a fiato e già ospite del nostro Istituto nonché dedicatario della Targa “Una vita per la musica” 2017. Nel corso della giornata inaugurale verrà infatti eseguito un suo quintetto per strumenti a fiato. A tutti i partecipanti, sia agli allievi che al nostro pubblico, un buon ascolto.

Il direttore

Roberto Politi

Con il sostegno di 
 

Free Joomla! template by L.THEME